itNicolosi

SPORT

Le azzurre del ciclismo italiano adottate dal comune di Nicolosi

Le Azzurre al rifugio Sapienza

Qualche giorno fa Nicolosi si è resa luogo di formazione per le atlete del ciclismo italiano. Presso il Rifugio Sapienza, infatti, si sono svolte sessioni di allenamento per le azzurre, giovani promesse del ciclismo femminile. Nicolosi si è rivelata una scelta ideale per le atlete che hanno così potuto sfruttare al meglio le condizioni climatiche del territorio etneo.

Le Azzurre: Orgoglio in vista di Tokyo 2021

Guidate dal commissario tecnico Edoardo Salvoldi il team ha svolto l’allenamento presso il “Parco ciclistico dell’Etna”. Allenamento che si è svolto quindi lungo il tragitto dell’entroterra per sfruttare i vantaggi del dislivello sulla strada. Tra gli obbiettivi della squadra certamente il più grande, ovvero la medaglia olimpica. I Giochi della rinascita della nostra pista, con le ragazze che, al debutto a Rio 2016 con la storica qualificazione nel quartetto dell’inseguimento, possono davvero sognare in grande. 

Rifugio Sapienza
Rifugio Sapienza luogo per il ritiro delle azzurre del ciclismo italiano

Con il c.t. Dino Salvoldi, ai 1.910 metri del Rifugio Sapienza tante volte luogo d’arrivo delle tappe del Giro d’Italia professionisti, ci sono Martina Alzini (Valcar), Elisa Balsamo (Fiamme Oro), Rachele Barbieri (Fiamme Oro), Maria Giulia Confalonieri (Fiamme Oro), Chiara Consonni (Valcar), Martina Fidanza (Fiamme Oro), Vittoria Guazzini (Fiamme Oro), Silvia Zanardi (BePink) e Silvia Valsecchi (BePink). A livello del mare, a Noto, si allena Letizia Paternoster (Trek-Segafredo).

Salvoldi e la preparazione delle sue azzurre

Da una serie di interviste giornalistiche si legge un Salvoldi soddisfatto degli allenamenti e dei risultati raggiunti. Un allenamento che – sempre dalle parole di Salvoldi – ha lasciato spazio anche al piacere. Le ragazze hanno potuto così visitare i versanti del Vulcano, Taormina e la nostra amata Nicolosi. Tutto rigorosamente in bici.

Edoardo Salvoldi
Edoardo Salvoldi preparatore atletico delle azzurre del ciclismo italiano

Ecco le parole dell’allenatore in merito alla tecnica di preparazione adottata per far fronte a Tokyo 2021:

“Facciamo cicli di quattro giorni che ripetiamo, non necessariamente nello stesso ordine. L’obiettivo è soprattutto fondo, mettere chilometri nelle gambe, e alternarlo con un po’ di palestra e qualche esercizio sui ciclomulini con le biciclette da cronometro. Qui al Rifugio stiamo molto bene, abbiamo allestito anche una piccola palestra con i bilancieri e il “parallellepipedo” per fare i balzi di coordinamento dei movimenti”.

Orgoglio per Nicolosi essere luogo di formazione atletica

Il primo cittadino Angelo Pulvirenti esprime parole di orgoglio e soddisfazione che questa rappresentanza sportiva abbia scelto Nicolosi per i loro allenamenti. Il Parco ciclistico dell’Etna si dimostra luogo ideale di formazione ed una importante risorsa sportiva per gli atleti. Le parole del sindaco Angelo Pulvirenti: “Ci auguriamo che la presenza di atlete di eccellenza, come la nazionale femminile di ciclismo, possa essere un volano per lo sviluppo di un indotto turistico in chiave sportiva“.

Come disse Charlene Wittstock Lo sport offre una differente prospettiva sulla vita: insegna ad affrontare le delusioni e stimola le energie per conquistare obiettivi più costruttivi. Sperando che Nicolosi sia stata di grande stimolo a queste atlete, auguriamo loro di raggiungere gli obbiettivi prefissati.

Le azzurre del ciclismo italiano adottate dal comune di Nicolosi ultima modifica: 2021-02-06T09:00:00+01:00 da Vincenzo Zocco

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x