Halloween le origini della "Notte di tutti gli spiriti sacri" - itNicolosi

itNicolosi

EVENTI Feste

Halloween le origini della “Notte di tutti gli spiriti sacri”

Halloween - Zucca e candele di notte

Halloween rappresenta oggi una delle feste più contestate del calendario. Ogni anno Halloween è sempre più presente, anche nella nostra Nicolosi. La ristorazione, le strutture ricettive o ancora i centri benessere fanno riferimento al tema Halloween per lanciare offerte e idee per questo evento. Amata dai giovani e decisamente meno dagli adulti, la festa affonda le sue radici nella storia e ha alle sue spalle un senso profondo che si è perso nel corso dei secoli.

All Hallows’Eve antico significato

Per comprendere appieno questa festa è necessario partire proprio dal suo significato originale. L’origine della parola All Hallows’ Eve significa proprio Notte di tutti gli spiriti sacri significato connesso alla festività celtica del Samhain. Parlare della storia di Halloween significa raccontare una tradizione, seppur per certi versi distorta e non chiara. Certamente non originariamente nostra, si tratta di popolazioni antiche che gli studiosi hanno presumibilmente attribuito a quelle celtiche. Queste popolazioni vivevano di allevamenti e organizzavano il tempo dell’anno attraverso le stagioni e il ciclo degli animali

Halloween - Casa
Ragni, zucche e candele . decorazioni a tema Halloween – Ph. Vincenzo Zocco

La fine dell’estate, dunque, coincideva per loro con la fine dell’anno e l’arrivo dei mesi più duri, da dover trascorrere in casa, al riposo, in attesa della primavera.I giorni di passaggio tra l’estate e l’inverno erano festeggiati dalla popolazione per ringraziare dell’anno appena trascorso e per esorcizzare l’inverno con tutti i suoi pericoli. In questi giorni i celti credevano che il mondo dei vivi e quello dei morti si avvicinassero tra loro e che i morti potessero passare nel mondo dei vivi con più facilità, perché sulla terra le persone erano chiuse in casa.

Samhain e cristianesimo

La festa di Samhain era quindi caratterizzata da riti propiziatori e sacrifici, per scongiurare questo avvenimento. I celti si mascheravano attraverso pelli di animali e teschi e portavano dietro cipolle riempite di braci luminose, per poter spaventare i morti e ricondurli nel loro mondo.

Halloween - libro aperto
Samhain e Cristianesimo – Ph. Aaron Burden su Unsplash

Il Cristianesimo non riuscì a stemperare la forza di queste credenze. Infatti, per venire incontro alle celebrazioni pagane, il giorno di Ognissanti e dei morti vennero spostati da maggio a novembre, così che le due feste potessero coincidere. Da qui il passaggio di nome da Samhain a All Hallows’ Eve, e quindi Halloween. La festa religiosa di Ognissanti viene ufficialmente istituita il 1 novembre nell’840 da Papa Gregorio IV. L’onda protestante avrebbe spento il significato religioso mantenendo invece il festeggiamento laico.

Dolcetto o scherzetto ad Halloween

Con il trascorrere dei secoli Halloween è diventato un appuntamento folcloristico, slegato dai valori originari. Ristoranti, pub, bar, sale per feste o ancora Hotel, centri benessere si trasformano in luoghi in cui poter vivere e festeggiare la notte più oscura dell’anno. Nicolosi che vanta la presenza di tantissime attività ristoratrici si presta benissimo a questo tipo di mercato, che fa tanto divertire giovani e meno giovani.

L’uso della zucca deriva probabilmente dalla pratica di intagliare le rape per usarle come lanterne. La rapa è stata sostituita dalla zucca di fatto dagli immigrati in Nord America, che decisero di sfruttare la zucca in quanto era disponibile in quantità ingenti ed era più grande. L’associazione definitiva tra la zucca intagliata e Halloween è certamente più contemporanea e si registra nella seconda metà del Novecento.

Halloween - ragazzo
Intagliare la zucca, pratica tipica di Halloween – ph. Vincenzo Zocco

Il termine Dolcetto o scherzetto utilizzato ad Halloween per bussare alle porte delle case fu utilizzato nel medioevo. In occasione della festa di Ognissanti, i mendicanti andavano a bussare alle porte delle case chiedendo cibo in cambio di preghiere per i morti. Un gesto simbolico proprio in occasione della Commemorazione dei defunti del 2 novembre.

Credo che non si debba necessariamente porsi a favore o contro di questa festa. Il mondo ha dimostrato capacità transculturali, ovvero capacità di muoversi all’interno di e con culture diverse, senza esserne assorbiti. Ognuno può scegliere di festeggiare la festa di Halloween come non festeggiarla affatto. Creiamo un progetto di società finalizzato alla costruzione dello sviluppo di un pensiero aperto.

Halloween le origini della “Notte di tutti gli spiriti sacri” ultima modifica: 2021-10-31T09:48:39+01:00 da Vincenzo Zocco

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
2
0
Would love your thoughts, please comment.x